Il tuo 5×1000

Per sostenere le attività della Casa della Mamma con il 5Xmille basta firmare e scrivere sulla dichiarazione dei redditi il nostro

codice fiscale:
80209510587

Questo piccolo gesto sosterrà la nostra attività. Se è possibile: informa amici e conoscenti.

Grazie per la vostra partecipazione.

Con la tua banca

Associazione Casa della Mamma Onlus
UniCredit S.p.a. – Agenzia: Roma Piazza Lecce

IBAN
IT47F0200805212000004442809

Codice BIC Swift: UNCRITM1713

Come sostenerci

Le donazioni possono essere realizzate in vari modi: con elargizioni in denaro, acquisti di prodotti alimentari, partecipazione, per le mamme uscite e completamente sole, al compenso per baby sitter, per cure mediche.

 

Il testamento solidale

“C’è chi lascia qualcosa di grande dietro di sé. E c’è chi lascia qualcosa di più: il futuro”.

Con un lascito solidale alla Casa della Mamma Onlus ci aiuterai a costruire il futuro delle mamme e dei bimbi che accogliamo, permettendo all’associazione e di pianificare interventi di lungo periodo e garantire la continuità nel tempo.
Con gli occhi di domani costruiamo il nostro futuro.
Per informazioni scrivi a: info@casadellamamma.org

 

Un aiuto concreto all’associazione può anche essere finalizzato attraverso le donazioni di prodotti e servizi che godono degli stessi vantaggi fiscali delle donazioni in denaro.

Tutte le donazioni alla Casa della Mamma sono fiscalmente deducibili o detraibili.

Le imprese possono:

  • dedurre dal reddito le donazioni per un importo non superiore a 30.000 euro o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art.100, comma 2 lettera h del D.P.R. 917/86 con relativa modifica Legge 190/2014 art.1, comma 137);
  • dedurre le donazioni dal reddito complessivo dichiarato nei limiti del 10% e nella misura massima di 70.000,00 euro (art. 14, comma 1 del D. L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005).

Per le persone fisiche è possibile:

  • detrarre dall’imposta lorda il 26% dell’importo donato, fino ad un massimo di 30.000 euro (art.15, comma 1 lettera i-bis del D.P.R. 917/86 con relativa modifica Legge 190/2014 art.1, comma 137);
  • dedurre la donazione dal reddito complessivo dichiarato nei limiti del 10%, e comunque nella misura massima di € 70.000,00 (Decreto Legge 35/05 convertito in Legge n. 80 del 14/05/2005).

E ricorda:

  • le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra di loro.
  • le donazioni in contanti non godono dei benefici fiscali.

Per usufruire dei benefici fiscali non dimenticare di conservare:

  • la ricevuta di versamento, nel caso di donazioni con bollettino postale;
  • l’estratto conto della carta di credito, per donazioni con carta di credito;
  • l’estratto conto del proprio conto corrente (bancario o postale), in caso di bonifico o assegno bancario.

Loro lo hanno già fatto

  • AMARELLI
  • AMPLIFON
  • ANGELLASTUDIO
  • AREA
  • ARISTON THERMO
  • BANCA FINNAT
  • BCC CREDITO COOPERATIVO
  • BRACCO
  • CITIBANK
  • CONFALONE DESIGN
  • DAVIDE CAMPARI-MILANO
  • E.Z. HOLDITALIA
  • EAMAR
  • ENEL CUORE ONLUS
  • EUROSANITÀ
  • FONDAZIONE BNL GRUPPO BNP PARIBAS
  • FONDAZIONE ENRICO CASTELLINI
  • FONDAZIONE ERNESTO ILLY
  • FONDAZIONE FRANCESCA RAVA H.P.H. Italia ONLUS
  • FONDAZIONE GIOVANNI AGNELLI
  • FONDAZIONE TERZO PILASTRO MEDITERRANEO
  • GHELLA
  • IGUZZINI ILLUMINAZIONE
  • ILLYCAFFÈ
  • INTESA SANPAOLO
  • JT INTERNATIONAL ITALIA
  • ONLY the BRAVE FOUNDATION ONLUS
  • PERMIRA ASSOCIATI
  • PIA UNIONE S. MARIA M. P.
  • POSTE ITALIANE
  • PROCTER & GAMBLE
  • QUALCOMM INC.
  • ROMANA DIESEL
  • THERMOWATT
  • TOKA AGENCY
  • UNICREDIT
  • VENCHI
Menu